Il Cristianesimo è nato con una domanda: che cercate? La domanda è sempre un invito ad uscire fuori di noi, è un imprevisto che spesso ci mette in crisi, che inizia a crepare la tranquillità che ci siamo costruiti per non pensare certe domande.
C’è un detto rabbino che dice: “In principio Dio creò il punto di domanda e lo mise nel cuore dell’uomo”. Il punto interrogativo assomiglia ad un amo capovolto. Dio può “pescare” l’uomo solo attraverso le sue domande più intime, più radicali che riguardano il senso della vita, della sofferenza e cosa c’è dopo la morte.
Rilke scriveva nella lettera ad un giovane poeta: “Prima di cercare le risposte, vivi bene le domande”.
Perché la domanda è così importante nel rapporto con Dio? Perchè essa è sintomo di una mancanza, di un vuoto a cui è necessario provvedere per riempirlo. Gesù ponendosi con una domanda ai due discepoli, inizia ad introdurre nella loro vita il dramma del senso della vita che l’uomo può solo chiedere e non decidere.

E’ interessante anche la risposta di Giovanni e Andrea: “Maestro dove abiti”. Il verbo greco, “maneo”, bisognerebbe tradurlo letteralmente così: “Maestro dove rimani?”, cioè dove abita il tuo cuore, dove è la casa da cui attingi affetto ed energia? Dove consiste la tua vita?

Gesù risponde: “Venite e vedete”. Non dà una risposta schematica, preconfezionata, ma invita i due discepoli ad una esperienza insieme a lui, li invita ad una amicizia, ad un legame affettivo.
Questo invito è totalmente gratuito e le cose non prevedibili, nella vita, solo le sole che posso portano con sé la possibilità di un vero cambiamento, perchè ti costringono ad uscire dall’ossessione di non cambiare nulla per non soffrire o per non impegnarsi, rendendo però la vita monotona e spenta.

Accettare un invito, significa essere disposto ad iniziare una nuova strada, è diventare disponbili al cambiamento e allo sviluppo di sé.
Allora domandiamoci? io che cosa cerco? sono ancora disponibile ad imparare qualcosa dalla vita? Sono disponibile a lasciarmi prendere ancora dal Signore per andare con Lui dove vuole la sua volontà?